Semione, sulle tracce delle sue incisioni rupestri

Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Semione, sulle tracce delle sue incisioni rupestri

21 Aprile alle 13:30 16:30

Info e Riservazione: Associazione vivere la montagna, info@montagna.ch, iscrizione entro il 15 aprile a condizione che ci siano ancora posti liberi
In caso di meteo incerta, o per altre cause di forza maggiore, i partecipanti saranno avvertiti dell’annullamento della gita due giorni prima della data prevista.

Costo in CHF : 25.- p.p.
età indicta: dai 15 anni in su

Escursione sopra i Boschi di Semione alla scoperta di due massi con incisioni e visita guidata alla chiesa e cappella dei morti di Semione (Francesca Rechlin spiegherà i dipinti) e visita alla famosa Spirale con 31 coppelle incise. Dal parcheggio della Chiesa, dopo la visita, occorre salire con l’auto (10 minuti) fino alla partenza per gli altri massi nel bosco. Per la salita ai due massi bisogna salire un tratto di ripida salita nel bosco senza sentiero, circa 15 minuti.

Il punto di ritrovo è nel parcheggio di fronte alla Chiesa della Beata Vergine Assunta di Semione, dove ci incontreremo con Francesca, la nostra guida, per una visita all’interno della chiesa. Francesca ci spiegherà i dipinti presenti all’interno della chiesa, che è stata completamente ricostruita nel 1731. Della chiesa precedente, di cui si hanno tracce documentate fin dal 1207 e che doveva essere una magnifica chiesa romanica con due absidi, rimane soltanto la parte inferiore del campanile, databile probabilmente alla metà dell’XI secolo.

Durante la visita, esploreremo anche l’Ossario vicino alla chiesa: sul sagrato troveremo una Via Crucis restaurata nel 1972 con scene in mosaico di Aurelio Gonzato e la Cappella dei morti, completamente affrescata da pittori seregnesi nella seconda metà del XV secolo.

Vicino alla chiesa romanica, nel 1910, furono scoperte delle tombe dell’epoca del ferro, anche se non è mai stata condotta un’indagine approfondita per verificare la presenza di un sito preistorico.

Dietro la chiesa, su una roccia affiorante, troveremo un canaletto lungo 10 metri, avvolto a spirale (a chiocciola), entro cui sono state profondamente incise 31 coppelle, uniche nel loro genere in Ticino. Questa spirale, figura geometrica diffusa sin dal Neolitico, era spesso utilizzata nelle ceramiche dedicate ai defunti.

Terminata la visita, ci metteremo in auto e prenderemo la strada “Via Collina” che porta a Navone. Dopo aver superato la barriera, la strada diventerà “Via ai Monti” e, dopo la prima curva, parcheggeremo l’auto. Da lì, seguiremo un sentiero nel bosco a sinistra di un leggero avvallamento. Dopo circa 40 metri di dislivello, seguiremo la dorsale di sinistra dell’avvallamento fino a intravedere, a 660 metri di quota, tre parole incise probabilmente in una lingua slava e la data del 1799, forse lasciate da un disertore dell’Armata di Suvorov, con sotto il simbolo della Falce e Martello.

Da lì, continueremo a salire per altri 15 minuti circa, aggirando una ripida e selvaggia fascia rocciosa, dirigendoci verso nord per circa 50 metri, poi saliremo una ventina di metri e torneremo verso sud, per arrivare su un pianoro situato solo 25 metri sopra la roccia con la scritta slava.

Qui troveremo un grande masso cuppellare chiamato “Vignascia”, immerso in un giovane bosco di castagni. Il masso presenta una trentina di coppelle incise, tra cui una abbastanza voluminosa e un paio di canaletti. Questo masso è situato accanto a un vecchio sentiero che saliva verso Pitighet.

Il rientro avviene per il medesimo itinerario.


Programma

Ora e luogo d’incontro 13.30 Posteggio Chiesa della Beata Vergine Assunta di Semione
Ora e luogo di rientro 16.30 Posteggio Chiesa della Beata Vergine Assunta di Semione
     

Info tecniche

Lunghezza: 800 METRI CIRCA 
Durata : 30 minuti circa di cammino 
Dislivello (+salita/-discesa m): 80 m
Difficoltà: Breve salita nel bosco senza sentiero
Equipaggiamento Scarponi da montagna o da trekking, vestiti adatti alla stagione, zaino comodo con pranzo al sacco e bibite, crema solare, equipaggiamento in caso di pioggia e vento, bastoncini da trekking e farmacia personale (in particolare medicamenti).
Da sapere

Prima di partire vi raccomandiamo di verificare se l’itinerario è adatto alle vostre capacità (durata complessiva di marcia e dislivelli) e di avere l’equipaggiamento adeguato.

Accompagnamento: Luca Bettosini, Accompagnatore escursionismo ATSE

Come arrivare: Privilegiare il trasporto pubblico.
Mezzi pubblici: Consultare gli orari
Mezzi privati: Parcheggio Chiesa della Beata Vergine Assunta di Semione

Logo Autolinee Bleniesi
Con il sostegno delle Autolinee bleniesi

Ulteriori informazioni

Semione, sulle tracce delle sue incisioni rupestri oppure Geocaching
Semione, sulle tracce delle sue incisioni rupestri oppure Geocaching